29.11.20

Letture del mese (Novembre 2020)

 

Nel corso di questo mese ho portato a termine
la lettura (a volte anche rilettura)
dei seguenti eBook...






"Ogni 44 giorni" di Stefano Castelvetri. Un esordio sorprendente; fantascienza condita da originalità. E' un libro che nel corso del tempo ho letto più volte (per la precisione tre) e ogni volta mi è risultato un'ottimo intrattenimento. Questo romanzo è il primo della trilogia ideata da Castelvetri, nei prossimi mesi cercherò di dirvi la mia anche sui libri successivi: "Universo Incompleto (2015)" e "Storie di Binazzo (2017)".
"Ogni 44 giorni" è disponibile sia in versione digitale che cartacea. Bluebabbler Studio.








"Giallo uovo" e "Un tranquillo paese di Romagna" di Carlo Flamigni. Il 5 luglio 2020 il professore Carlo Flamigni è venuto a mancare. Flamigni è stato tante cose (visita la pagina Wikipedia) e personalmente ho avuto l'onore di conoscerlo. La sua personalità e profonda competenza, come anche la sua apertura mentale e gentilezza... lo rendevano un grande in diversi ambiti. Verso fine giugno 2020, avevo avuto modo di raccontargli la trama - nei suoi minimi dettagli - del mio primo romanzo Isaac a breve in uscita. Le sue osservazioni, domande e suggerimenti conseguenti mi sono stati molto utili. Ecco perché il mio romanzo sarà dedicato a lui. 
Ritornando alla sua esperienza come romanziere, con Sellerio ha pubblicato una serie di gialli con protagonista Primo Casadei. "Giallo uovo" è il primo, "Un tranquillo paese di Romagna" è il secondo. Questa serie è composta da cinque volumi (che porterò successivamente in questa rubrica), ma ogni libro è leggibile anche in maniera indipendente. In effetti sono dei romanzi di narrativa più che veri e propri gialli; questo non toglie che la mole di nozioni espresse con passione da Carlo Flamigni su vari aspetti poco conosciuti della Romagna creano una sorta di stile e firma riconoscibile, che di conseguenza appassiona il lettore. Sellerio Editore Palermo.






19.11.20

I Mestieri del Fumetto, Episodio 3 "La realtà a fumetti"

 


- Episodio 1 "L'alfabeto dell'infanzia"

- Episodio 2 "La grammatica delle immagini"




Il MiBACT (Ministero per i beni e le attività Culturali e per il turismo) in collaborazione con Coconino Press e per l'iniziativa "Fumetti nei musei", hanno realizzato il documentario I Mestieri del Fumetto suddiviso in sette Episodi. Di seguito trovate l'Episodio 3:







11.11.20

I ceppi (Emma Peliciardi)

 

© VOIGTF64





I CEPPI



E' arrivato l'attrezzo
che spacca la legna
sembra un bassotto
tuf stuf tuf stuf
pompa il vecchio Landini;
entra nei ceppi intrisi di terra
agguanta molli radici sfuggenti
vissute nel buio: brucando la terra.
Ora son fuori nude all'aperto
che pena!
Ma ecco per l'aria si spande
un odore di resina fresca
di muschio, segatura, di tane di grilli;
del sempre.
Quell'odore s'innalza, entra per casa
pare d'intorno risorta abetaia.
Fra le braccia ho serrato
quelle fibre rosate
onde intatte, sconvolte
da lama segate.
Scendi ora notte
oscura quei legni, quelle vene sbiancate
che nessuno ha toccato,
or mostrate alla gogna.
Va per il bosco un fioco brusire
di cratere in cratere
che il piccone ha scavato.


- Emma Peliciardi - 







Bambini (Tiziana Malagoli)


© VOIGTF64




BAMBINI



Stanno lì, in braccio all'asfalto
col vestito trasparente di paura
ma non temono il freddo
temono l'uomo;
questa razza obliqua
dal dominio infame
che ha trovato
la fortuna
dentro l'innocenza.
Mani tese dal terrore
occhi rassegnati alla violenza
di chi conosce
carezze di pietra.
Quando vedo
quella fame d'amore
il crimine della mia debolezza
mi scuote l'anima
e dentro piove;
per abbandono d'amore.


- Tiziana Malagoli -






7.11.20

I Mestieri del Fumetto, Episodio 2 "La grammatica delle immagini"

 

- Episodio 1 "L'alfabeto dell'infanzia"




Il MiBACT (Ministero per i beni e le attività Culturali e per il turismo) in collaborazione con Coconino Press e per l'iniziativa "Fumetti nei musei", hanno realizzato il documentario I Mestieri del Fumetto suddiviso in sette Episodi. Di seguito trovate l'Episodio 2: